ULTIMO
Colpa delle favole
MASSIMO PERICOLO
Scialla Semper
NOA
Letters to Bach
PATTY PRAVO
Red
ENRICO RUGGERI
Alma
THOM YORKE
Anima
ULTIMO
Peter Pan
GHALI
Album
COLLE DER FOMENTO
Adversus
ARCTIC MONKEYS
Tranquility Base Hotel & Casino
 
 
 
 
  MY SILENT WAKE
 
 
Damnatio Memoriae
N. catalogo: M2017-5
Data: 21-04-2017
Genere: Rock (Metal,Heavy Metal, Metal Core)
Etichetta: Self
1 CD

€ 13,90
   
 
   
  Tracklist
  1 Of Fury  
  2 Highwire  
  3 Now It Destroys  
  4 Black Oil  
  5 And So It Comes To An End  
  6 The Innocent  
  7 The Empty Unknown  
  8 Chaos Enfolds Me  
  9 And So It Comes To An End (with keys)  
  10 Now it Destroys (with keys and dulcimer)  
  11 Of Fury (with keys)  
 
  Recensione
   
  Ottava (!) fatica in studio per gli inglesi My Silent Wake, band gothic doom metal sempre fedele alla causa e che si può tranquillamente annoverare tra le più prolifiche, soprattutto nel genere di riferimento. Già, perché tutti questi album sono stati scritti tra il 2006 e il 2015… una media che farebbe impallidire fior fiore di realtà, nuove e vecchie. Però il fatto che i Nostri non siano propriamente uno di quei gruppi sulla bocca di tutti può far intuire sin da subito quanto tutta questa prolificità sia poi veramente indispensabile. Già, perché “Damnatio Memoriae” è un disco che denota sì indubbie capacità compositive, un bel senso melodico, un tocco esperto nello scrivere canzoni funzionali e formalmente inattaccabili. Per contro, specie se si ha un minimo di dimestichezza nel genere, è tangibile una quantità di mestiere, se non addirittura di ‘pilota automatico’, che alla fine la fa da padrona. Il misto di My Dying Bride, Paradise Lost, Novembers Doom e via dicendo francamente ha ben poco dirci di realmente inedito o sorprendente. Tuttavia le composizioni scivolano via senza particolari intoppi e al contempo senza colpo ferire, tra un riff dondolante, un’atmosfera gotica, una fase ritmica mai eccessivamente lenta ma nemmeno troppo urgente, qualche prevedibile galoppata di doppia gran cassa, voci sofferenti e via discorrendo. Se siete affamati delle sonorità sopra descritte e di bocca buona, “Damnatio Memoriae” è certamente uno di quei dischi sostanzialmente dalle poche pretese da parte di un gruppo di seconda (o forse anche terza) fascia che qualche soddisfazione ve la potrebbe anche regalare. Certo che, dopo otto album, magari qualcosa di meglio – soprattutto in termini di personalità – la si può anche pretendere.
   
 
 
   
SILENT CALL
Windows
EVERFROST
Winterider
ASTRALIUM
Land Of Eternal Dreams
AS I MAY
My Own Creations
DEATH SS
Hellish Knights
CRISALIDE
Dark Inside
SKANNERS
Temptation
MORTADO
Rupert the king
THE PRICE
A second change to rise
DEATH SS
Madness of love
   
 
 
 
 
   
   
ENEMYNSIDE
Chaos Machine
VIKRAM
Behind The Mask I
 
       
Self Distribuzione accetta i seguenti pagamenti:
Visa Visa Electron CartaSi MasterCard PostePay
  SIAE
Aut. SIAE n. 858/I/07-977
       
Self Distribuzione S.r.l. unipersonale - Sede legale: Via Gianfranco Malipiero, 14 - 20138 Milano (MI) - P.iva 11628670157 - Cap. Soc. € 516.000,00 int. versato
Codice Fiscale e registro imprese di Milano: 11628670157 - R.E.A. C/O C.C.I.A.A. Di Milano 1481963 - Tel. 02-509011

Le vendite e le spedizioni sono operate dalla:
Futurecords S.r.l. - Sede legale: Via Gianfranco Malipiero, 14 - 20138 Milano (MI) - P.iva 02732070160 - Cap. Soc. € 10.400,00 int. versato
Codice Fiscale e registro imprese di Milano : 01610560185 - R.E.A. C/O C.C.I.A.A. Di Milano 171502 - Tel. 02-50901234